Affitto appartamenti e case vacanze

Il blog di eurodomus.org nato per raccontare le nostre vacanze e scambiarci consigli utili

By

Il mare è sempre una scelta intelligente

SI, perchè fà bene al corpo ed allo spirito. Grande fortuna per chi ce l’ha a due passi, grande attrattiva per chi ha bambini desiderosi di divertirsi, ottimo passatempo per chi se lo gode in barca ed ottima meta per chi desidera trascorrere ore in assoluta tranquillità e godere della vista di preziose signorine o giovanotti.

Inutile dire che anche quest’anno il mare ci ha visti in prima linea, pronti con il costumino a tuffarci e, perchè no, utilizzare una action cam, adesso economiche, per riprendere i nostri fondali credendo di essere documentaristi cacciatori dello scorcio impossibile.

Vivere il mare è un privilegio per tutti, a costi contenuti (esistono meravigliose spiagge libere) vivibile per alcuni mesi all’anno (naturalmente in dipendenza dalle zone geografiche in cui si vive).

Amo il mare, in tutte le sue forme e amo un pò meno la sporcizia che si lascia nelle spiagge frutto di un’insanabile maleducazione.

Buona estate a tutti.

By

Una vacanza in ostello

Ho fatto più di una vacanza in Olanda, paese bellissimo, stravagante, pulito e soprattutto pieno di piste ciclabili! Una di queste vacanze è stata fatta con un gruppo di amici, in macchina, cercando di risparmiare ogni singolo euro per aumentare la permanenza in quel posto incantevole. Quando si era più piccoli si risparmiava per allungare una vacanza… oggi si risparmia per arrivare a fine mese.

Durante questa vacanza, dopo aver cercato un appartamento per vacanze, abbiamo deciso di fare una nuova esperienza e pernottare in un ostello. L’Olanda è piena di ospelli, per tutte le tasche ed esigenze. Cercando ostelli quindi su eurodomus.org trovammo una soluzione economica che poteva rappresentare un ottimo punto di partenza. Certo, dormire in più persone in una singola stanza e con un bagno condiviso non era esattamente la nostra sistemazione ideale, ma, rimanere qualche giorno in più rappresentava di certo l’interesse primario.

Un mio parere? Stare in ostello è economico e divertente: da provare almeno una volta nella vita.

By

New York e Manhattan

Anno 2010. Una vacanza rilassante, in uno stato che ho visto solo in TV e le cui immagini mi hanno sempre colpito e lasciato con un senso di curiosità senza pari. Colgo l’occasione per fare visita ad un caro amico, compro un biglietto promozionale Alitalia (prezzo davvero stracciato) e parto. Il numero di giorni a disposizione mi hanno permesso di visitare solo New York e Manhattan, ma ne è valsa la pena.
Appena a Manhattan la prima cosa che salta agli occhi è l’enorme differenza con le proporzioni rispetto all’Italia, o almeno rispetto ai posti in cui vivo abitualmente. A Manhattan tutto è grande: le strade, i palazzi, le auto, i negozi. Quasi disorientato all’inizio, ho subito scoperto che girare per Manhattan è semplicissimo e, volendo, economico. Manhattan è una scacchiera, non ci si può perdere. C’è una fermata della metro ogni 200 metri. Le strade si dividono in “Street” e “Avenue”, “Est” e “West”, numerate. In pratica sembra di essere in una battaglia navale. Stabilite le coordinate si va e si arriva a destinazione senza problema alcuno. La metropolitana funziona H24 ed è possibile fare una tessera settimanale economica che ti garantisce gli spostamenti. Insomma… da vedere.
New york con i suoi numerosi quartieri, con l’integrazione completa di moltissime etnie, ti permette di avere qualcosa da fare per 24 ore al giorno. I suoi numerosi concerti a prezzi ragionevoli, la possibilità di mangiare non solo a tutte le ore, ma anche tutte le cucine. Indiana, cinese, vietnamita, coreana è davvero una cosa bizzarra. Naturalmente la presenza del mio carissimo amico mi ha permesso di visitare posti meno accessibili ad un turista che viaggia con la Lonely Planet (io) e mi ha offerto la possibilità di vivere li dove normalmente vive un newyorkese. Se andate al Metropolitan Museum sappiate che non ne verrete fuori prima di 6 ore. Se visitate il MOMA pure.. Se invece decidete di concedervi del relax a Central Park, allora portatevi le scarpe da jogging. Sarà difficile non correre mentre gli scoiattoli vi tagliano la strada. :) Io ci tornerei..

By

Chiapas e Quintana Roo

Natale 2011 e Capodanno 2012.. Backpacked, tanta voglia di rilassarmi e conoscere un modo di vivere più sano del nostro. Ho acquistato il biglietto di volo a Luglio per risparmiare qualcosa (ed in effetti ho risparmiato quasi 300 euro). Ho organizzato due minitour dall’Italia per visitare San Crostobal de las casas, San Cuan Chamula, Zinancantan, Cascate di Agua Azul e infine un meritato relax a Tulum, in un paradiso terrestre a completo contatto con la natura. Un’esperienza fatta da solo in un paese davvero incantevole. Partire da solo ed affrontare tutto da solo è stato un paradosso. Nel senso che in realtà non sono mai stato solo o, almeno, meno solo di quando sono a casa. A presto le fotografie.